Secondo Merendi arrestato per delitto madre Pia Rossini. Procura: “Aveva debiti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Maggio 2015 18:48 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2015 18:49
Secondo Merendi arrestato per delitto madre Pia Rossini. Procura: "Aveva debiti"

Secondo Merendi arrestato per delitto madre Pia Rossini. Procura: “Aveva debiti” (foto di repertorio)

COTIGNOLA (RAVENNA) – Secondo Merendi, 57 anni, è stato arrestato dai carabinieri per l’omicidio di Pia Rossini, 81 anni, strangolata il 14 aprile nella sua casa a Cotignola (Ravenna). Lo scrive l’Ansa che aggiunge che l’uomo, disoccupato, probabilmente per debiti di gioco avrebbe prosciugato, all’insaputa della madre, i conti ai quali la donna, titolare di due pensioni di reversibilità frutto di altrettanti matrimoni, gli aveva dato libero accesso. E lei di recente se ne sarebbe accorta.

L’anziana, continua l’Ansa, era venuta a sapere che il 57enne dall’estate 2014 non versava più gli alimenti ad una delle ex mogli. “Il nostro dubbio – ha spiegato ai giornalisti il procuratore capo Alessandro Mancini – è che la signora quella mattina non volesse andare dal dottore, come emerso in un primo momento, ma in banca a controllare quanto stesse succedendo”.

La Procura ritiene che l’unica persona in grado di entrare nella villetta e di uccidere la donna, a detta dei vicini molto guardinga, fosse il figlio. “L’anziana è stata presa di sorpresa – ha aggiunto Mancini – siamo in attesa di alcuni accertamenti del Ris per cui nutriamo un cauto ottimismo”. L’arresto è arrivato dopo un’attenta indagine dei carabinieri, coordinati dal Pm Stefano Stargiotti, che hanno ascoltato le testimonianze di chi conosceva la signora e la situazione del figlio. L’uomo al momento dell’arresto, secondo quanto riferito da Mancini, era “stranamente impassibile”.