Sondaggio. Antonio Conte a 4,5 milioni: li vale un ct della Nazionale?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2014 11:48 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2014 12:05
Ma un ct della Nazionale vale davvero questa cifra? Che sia Conte o chiunque altro, 4,5 milioni non sono forse troppi? Nel caso di Conte, è di pù di quanto il tecnico leccese prendeva sulla panchina della Juventus.

Antonio Conte

ROMA – Un biennale da 4,5 milioni, 1,7 milioni dalla Federazione, il resto dagli sponsor. Questo (salvo sorprese) sarà l’ingaggio di Antonio Conte una volta che avrà detto sì alla panchina della Nazionale. Più, decisamente di più, rispetto a quanto prendeva Cesare Prandelli: 1,7 milioni di euro.

Le carte in mano alla Figc sono innovative: si parla di un contratto mai visto per un ct perché sarebbe Conte a cedere i propri diritti di immagine a un pool di aziende legate da accordi commerciali con la Federazione e, poi, quest’ultime avrebbero la possibilità di utilizzare la stessa immagine del tecnico. Questa strada, a cui sta lavorando per l’ex bianconero l’esperta in materia Giulia Mancini, permetterebbe di risolvere la questione ancora in sospeso: la Figc metterebbe in campo una cifra di circa 1,7 milioni di euro a stagione, gli sponsor si spingerebbero fino ad oltre 2,5 milioni, per un totale che supererebbe quanto il tecnico percepiva a Torino senza che la Federcalcio sconfini dai propri limiti di budget.

Ma un ct della Nazionale vale davvero questa cifra? Che sia Conte o chiunque altro, 4,5 milioni non sono forse troppi?

Blitz quotidiano vi chiede: Antonio Conte, 4,5 milioni: li vale un ct della Nazionale?

[SURVEYS 297]