Matera. Lui la lascia e lei gli brucia la roulotte, arrestata con il nuovo compagno

Pubblicato il 16 Marzo 2010 19:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 19:35

Lui la lascia, lei lo perseguita e minaccia con sms, alla fine gli brucia la roulotte. La polizia l’ha chiamata  Sms-Love Affair, operazione che ha portato agli arresti domiciliari una donna di Matera di 36 anni e il suo attuale convivente.

La vicenda ha inizio in autunno quando il fidanzato, un giovane di 27 anni, lascia la donna. Lo scorso 31 gennaio, dopo una lunga serie di sms di minacce, lei spalleggiata dall’attuale convivente, un giovane albanese, di 22 anni, gli ha incendiato una roulotte, parcheggiata al “Kammel” di Metaponto Lido (Matera), provocando gravi danni ad altri nove veicoli e ad alcune strutture del camping.

I due (che ora si trovano ai domiciliari) sono stati arrestati: il gip di Matera, Roberto Scillitani ha emesso l’ordinanza su richiesta del pm Annunziata Cazzetta. Secondo quanto riferito dagli investigatori, subito dopo l’incendio, le indagini si erano concentrate su un presunto racket. In seguito, è emerso che una delle roulotte era di proprietà del giovane, che nelle settimane precedenti, aveva ricevuto numerosi sms di minacce dalla sua ex fidanzata. La donna è accusata di stalking e, in concorso con il convivente, di danneggiamento aggravato e incendio doloso.