Cronaca Italia

“Stesa” stile Gomorra nei Quartieri Spagnoli di Napoli: 13 proiettili a terra

gomorra-stesa-napoli

Bossoli a terra a Napoli (foto Ansa)

NAPOLI – Nuova “stesa” in perfetto stile Gomorra, la scorsa notte, nei Quartieri Spagnoli di Napoli dove alcune persone hanno sparato numerosi colpi di pistola in aria, poco dopo le 2.

Un anonimo, con una telefonata al 113, ha segnalato nel quartiere la presenza di alcune persone armate che sfrecciavano nei vicoli in sella a motoveicoli. Sul posto si sono recate le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura che, in vico Speranzella, hanno trovato, a terra 13 bossoli di due diversi calibri (dodici 9×21 e uno calibro 7,65). I rilievi sono stati eseguiti dalla Polizia Scientifica mentre le indagini sono state affidate alla Squadra Mobile.

La stesa si riassume in una scorribanda di “guaglioni” che, nei rioni centrali di Napoli e non solo, puntano ad imporre la loro egemonia  camorristica iniziando a sparare all’impazzata in sella a moto e motorini. In questo modo, le raffiche di proiettili schizzano ovunque: contro le saracinesche, nei portoni, nelle finestre e nei segnali stradali. Il metodo molto antico, serve a diffondere la paura: il nome “stesa” è usato proprio per questo. Chi si trova nei paraggi è infatti costretto a stendersi a terra per evitare di diventare un bersaglio. E’ un modo di fare che piace molto alla nuova generazione della camorra, quella dei giovani boss.

To Top