Torino, straniera strangolata nel letto

Pubblicato il 1 Luglio 2010 11:34 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2010 13:16

Una donna filippina di sessant’anni è stata strangolata con un cavo dell’elettricità nel suo appartamento di via Benevento, a Torino.

A dare l’allarme ai carabinieri, intervenuti sul posto, sono stati alcuni colleghi di lavoro della donna preoccupati di non vederla arrivare alla clinica sulla collina torinese in cui prestava servizio.

Maria Lourdes Navarro, così si chiamava la donna, viveva da sola. Quando i vigili del fuoco, allertati dai colleghi di lavoro, hanno sfondato la porta d’ingresso dell’alloggio al primo piano di via Benevento 20, nel popolare quartiere di Vanchiglietta, il suo cadavere era riverso sul letto.

La donna aveva indosso una camicetta e una gonna ma, secondo quanto si apprende, non indossava le mutandine. Gli investigatori del comando provinciale dei carabinieri, che indagano sulla vicenda, al momento non escludono nessuna ipotesi.

Sul posto, per i rilievi del caso, sono presenti anche gli esperti della scientifica dell’Arma. Secondo quanto si apprende la vittima offriva assistenza agli anziani della casa di cura La Pineta, sulla collina di Torino.