Spread, Imu e… ecco tutti i quiz per entrare alla facoltà di Medicina

Pubblicato il 5 settembre 2012 12:37 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2012 12:52

ROMA – Anche l’Imu e lo spread sono finiti tra gli ottanta quesiti, divisi tra logica, cultura generale, fisica e matematica, chimica e biologia, a cui martedì hanno dovuto rispondere i candidati all’ammissione ai corsi di laurea in Medicina di tutta Italia. A incuriosire gli studenti, accaniti sulla pagina Facebook “Test medicina 2012/2013”, soprattutto i quesiti di cultura generale: “Quando è stato costruito il muro di Berlino?”, “Ordinare dal più antico al più recente i Nobel italiani per la letteratura, tra Fo, Deledda, Quasimodo e Montale”. (Qui l’elenco completo)

E ancora: “Quale tra questi stati era indipendente negli anni Ottanta?”, “quale presidente può sciogliere le Camere?”, “un celiaco è intollerante a che cosa?”. Ma anche quiz su Pascoli, sul contrario di “etereo”, sul sinonimo di “fallace”, o sul calcolo dell’anno di nascita di due persone nate entrambe di martedì ma una l’8 febbraio e l’altra l’8 marzo.

A farli arrabbiare sono state invece le domande di biologia, che secondo molti ragazzi erano troppo complesse e presupponevano una conoscenza tipica di uno studente che ha già frequentato il primo anno: parliamo di quesiti sulla “malattia regressiva legata ad X e trasmessa dal maschio”, sull’amp ciclico, sulla meiosi, sui vaccini non obbligatori ma consigliati ai neonati.

Ma anche domande come “Le cellule dell’olfatto in che tessuto si trovano?”, “quale di questi elementi non appartiene al tessuto di conduzione del cuore?”, con elenco annesso, e soprattutto il quiz sui “trasposoni”, di cui moltissimi studenti ignoravano l’esistenza.

A metterli in difficoltà anche i dubbi su fisica, matematica e chimica. Domande come “Perché l’astronauta che viaggia ad una velocità angolare costante ruota?”, “quanto tempo impiega un ciclista che va a 9km orari per percorrere un chilometro?”, “su dadi tirati cinque volte, che probabilità c’è che esca una faccia con numero pari?”, “quale di questi non è un quadrato perfetto?”, “se c’è una spira di rame a cui viene avvicinata una calamita rettangolare in modo verticale, si genera campo magnetico?”, o quesiti sul corpo di Barr, sul ciclo di Krebs, sul bilanciamento come reazione chimica.

E ovviamente tanti calcoli, ai candidati è stato chiesto perfino quello del coefficiente Imu, la tassa sulla casa. Insomma, ce n’era abbastanza da giustificare l’apertura di un forum dal titolo più che esplicativo: “S.O.S. Mal di test”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other