Tripadvisor mente? “False recensioni a pagamento”: denuncia degli hotel liguri

Pubblicato il 31 luglio 2012 11:55 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2012 11:57

Logo tripadvisorGENOVA – Gli alberghi della Liguria attaccano Tripadvisor, il sito di recensioni libere su hotel e ristoranti. Secondo gli albergatori liguri, scrive il Corriere della Sera, alcune recensioni, che dovrebbero in teoria essere libere, sarebbero scritte dietro pagamento.

Anche da Tripadvisor ammettono il rischio, ma dicono che si tratta di casi sporadici, e assolutamente non tollerati.

La polemica è nata dopo che sul sito sono state pubblicate alcune recensioni negative su alberghi di Celle, rilanciate dalla stampa locale. Second0 il Secolo XIX, quotidiano di Genova, “l’ultima moda” sarebbe quella per cui gli aziende fornitrici degli hotel offrono “in omaggio 100 pareri positivi su Tripadvisor” in cambio di forniture.

Secondo il giornale online dei consumatori Il Salvagente dei casi analoghi ci sarebbero stati anche sulla riviera romagnola. Un’agenzia promozionale contattava gli hotel di Rimini e proponeva loro due recensioni in due lingue diverse in cambio del’acquisto di uno scatolone di ciabatte con logo dell’albergo.

Ma  Lorenzo Brufani, rappresentante di Tripadvisor in Italia, dice al Corriere della Sera: “75 milioni di recensioni al mondo, 50 ogni minuto, il 98% degli intervistati che ritiene le recensioni soddisfacenti: tutto questo non si spiegherebbe se il sistema fosse un flop. Al contrario è un ambasciatore per l’Italia: il giudizio medio è buono, 3,87 su 5. Il problema non sono i commenti negativi ma le poche recensioni che non forniscono un reale giudizio: è interesse dell’hotel avere tanti commenti, possono rispondere”. Quello del viaggiatore “è prendere in considerazione solo strutture con almeno 30 commenti e di dare più credibilità a quelli firmati da recensori esperti. Tripadvisor non è una pagella: bisogna imparare a leggerlo come nel mondo”.