Alexander Shulgin, inventore dell’ecstasy è morto a 88 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2014 19:10 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2014 19:11
Alexander Shulgin, inventore dell'ecstasy è morto a 88 anni

Alexander Shulgin

ROMA – E’ morto all’età di 88 anni Alexander Shulgin, l’inventore dell’ecstasy. Il chimico americano di origine russa, nato a Berkeley in California nel 1925, aveva provato su di sè nel corso della sua vita oltre 200 sostanze psicoattive, soprattutto negli anni ’60-’70.

In particolare l’ecstacy, o Mdma, fu da lui provata per la prima volta dopo essere stata in precedenza già sintetizzata e brevettata sugli animali. Shulgin la provò e presentò i risultati dell’esperimento a uno psicologo dell’Oackland, Leo Zeff, che la introdusse nelle sue terapie.

L’ecstasy è una delle droghe più diffuse del mondo insieme alla cocaina. Durante la prima guerra mondiale la molecola venne somministrata ai soldati per ridurre la fame, la sete e la paura. In Italia è illegale dal 1988.