Australia, dj chiede al premier Julia Gillard: “Suo compagno è gay?”, Sospeso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2013 13:19 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 13:20

Australia, dj chiede al premier Julia Gillard: "Suo compagno è gay?", SospesoSYDNEY – Un presentatore radio in Australia è stato sospeso per aver domandato in diretta alla premier laburista Julia Gillard se il suo compagno, Tim Mathieson, fosse gay. Howard Sattler, che nell’intervista aveva sfidato la Gillard a rispondere su una serie di miti, voci e insinuazioni nei suoi riguardi, ha ipotizzato che il suo partner da sette anni fosse omosessuale perchè è un parrucchiere.

Sattler è stato sospeso, in attesa di un’inchiesta interna, dal suo posto nella radio 6PR di Perth dalla casa madre Fairfax Radio, che ha chiesto formalmente scusa a Gillard per le domande ”irrispettose e non pertinenti al dibattito politico”. ”La premier ha risposto alle domande con dignità e pazienza”, aggiunge nel comunicato.

Gillard dal canto suo ha espresso il timore che le giovani siano scoraggiate dall’intraprendere una carriera pubblica, vedendo la maniera in cui viene trattata lei, la prima donna premier federale nella storia d’Australia. ”Vorrei che le giovani sentissero di poter essere incluse nella vita pubblica senza dover affrontare domande come quelle che ho affrontato io”, ha aggiunto.

L’incidente è avvenuto mentre l’Australia si prepara alle elezioni del 14 settembre, in cui i sondaggi danno per certa una vittoria dell’opposizione conservatrice. E anche in una settimana dominata dalla rivelazione di un menu, preparato due mesi fa per una cena di raccolta fondi per un candidato conservatore, che includeva la premier come pietanza, descrivendola come una quaglia dotata di un piccolo petto, cosce enormi e una grande “scatola rossa” (gergo australiano per i genitali femminili). Il leader dell’opposizione Tony Abbott ha condannato il menu, per il quale si è assunto la responsabilità il padrone del ristorante, assicurando che il menu non era stato posto sui tavoli.