Gemelle siamesi separate dopo 32 ore di operazione

Pubblicato il 19 Novembre 2009 18:05 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2009 18:06

La piccola Trishna è stato la prima a svegliarsi dal coma, prima ha mosso le palpebre, poi la piccola testolina.Trishna si è goduta le coccole delle infermiere, mentre sua sorella Krishna è rimasta incosciente. «Penso che ce l’ abbiamo fatta», ha detto la dottoressa australiana Wirginia Maixner. Krishna avrà bisogno di un po’ più per recuperare dall’operazione, qualche ora di più della sorella. Le gemelle, nate tre anni fa in Bangladesh, sono state separate con successo all’inizio della settimana dato che erano nate con le teste attaccate.

In totale sono 16 i medici e gli assistenti che hanno preso parte all’intervento durato 32 ore presso l’ospedale pediatrico Royal a Melbourne. Finalmente dopo 24 ore in sala operatoria le loro teste sono state separate. «Il momento della separazione è stato un momento surreale», ha detto il capo medico Leo Donnan. Successivamente, gli specialisti hanno cominciato a ricostruire la parte superiore del cranio con le ossa e tessuto cutaneo.

«È un miracolo», ha detto l’infermiera Moira Kelly.«Non posso crederci, è come un sogno». Per le due bambine nate nel dicembre del 2006 il futuro non si prospetta però semplice.