Ecstasy e musica: 17 persone ricoverate a Los Angeles dopo il primo rave dell’anno

Pubblicato il 4 Gennaio 2011 5:31 | Ultimo aggiornamento: 3 Gennaio 2011 11:37

Il party di musica elettronica ribattezzato “Together As One” che si è tenuto allo Sports Arena di Los Angeles la notte di Capodanno ha riunito più di 26 mila persone.

Il rave si è protratto fino alle due di mattina del nuovo anno e 62 persone hanno avuto bisogno di assistenza medica durante l’evento. I più gravi tra questi, 17 persone in tutto, sono state ricoverate, ma il dipartimento dei vigili del fuoco di Los Angeles ha fatto sapere che nessuno di questi è in fin di vita.

I rave a Los Angeles erano stati vietati a giugno del 2010, quando la quindicenne Sasha Rodriguez era morta in seguito ad overdose nel Memorial Coliseum. L’evento è stato riabilitato successivamente da parte degli stessi  commissari dell’arena a novembre dell’anno appena passato promettendo misure più severe nei controlli contro la droga e sull’età.

Nonostante la folla, e dei poliziotti in borghese che hanno fermato tre ragazzi per avergli offerto dell’ecstasy, molti dei presenti hanno fatto sapere attraverso Twitter di avere apprezzato il concerto.