Ergastolo al soldato russo accusato di crimini di guerra, farà appello Ergastolo al soldato russo accusato di crimini di guerra, farà appello

Ergastolo al soldato russo accusato di crimini di guerra, farà appello

Vadim Shishimarin, 21 anni, è stato giudicato colpevole nel primo processo a Kiev per crimini di guerra ed è stato condannato all’ergastolo per aver ucciso un civile disarmato pochi giorni dopo l’inizio dell’invasione russa. Lo annuncia la Bbc.

Soldato russo condannato a ergastolo, le motivazioni del tribunale di Kiev

Il tribunale di Kiev, spiegano i media ucraini, ha trovato prove contro Shishimarin e ha concluso che l’omicidio era premeditato. La corte ha respinto le argomentazioni della difesa secondo cui il soldato avrebbe eseguito l’ordine perché era stato impartito da un altro militare. Il tribunale inoltre non considera sincero il rimorso dell’imputato.

Soldato russo ha deciso di fare appello contro sentenza di condanna all’ergastolo

Vadim Shishimarin il soldato russo riconosciuto colpevole di crimini di guerra e condannato all’ergastolo a Kiev farà appello contro la sentenza. Lo ha affermato il suo avvocato. “Questa è la sentenza più severa e qualsiasi persona equilibrata la contesterebbe”, ha detto l’avvocato, Viktor Ovsyannikov, dopo l’udienza del tribunale, aggiungendo:

“Chiederò l’annullamento del verdetto del tribunale”. Il soldato, Vadim Shishimarin, 21 anni, è stato giudicato colpevole nel primo processo a Kiev per crimini di guerra ed è stato condannato all’ergastolo per aver ucciso un civile disarmato pochi giorni dopo l’inizio dell’invasione russa.

Gestione cookie