Fukushima: trovati senza vita i due operai dispersi dal giorno del sisma

Pubblicato il 3 Aprile 2011 10:24 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2011 10:24

Fukushima (foto LaPresse)

TOKYO – Due operai della centrale nucleare di Fukushima, scomparsi dal giorno del sisma/tsunami dell’11 marzo, sono stati ritrovati morti, sempre nello stesso sito.

Sulla base di quanto riferito domenica 3 aprile in conferenza stampa dalla Tepco, il gestore dell’impianto, i due, di 24 e 21 anni, sarebbero deceduti per le ferite multiple riportate associate a tracce di annegamento.

Le analisi fatte dai medici legali hanno ipotizzato la morte poco più di un’ora dopo il terremoto, avvenuto alle ore 14.46 dell’11 marzo, cui è seguito il devastante tsunami. I loro corpi sono stati trovati mercoledì e poi ripuliti e decontaminati, visto che l’impianto continua a rilasciare forti dosi di radiazione in quella che è la peggiore crisi nucleare della storia del Giappone.

[gmap]