Giappone, appicca incendio alla Kyoto Animation: è strage, 33 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Luglio 2019 18:25 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2019 20:09
giappone incendio kyoto animation, morti e dispersi

L’incendio nella sede della Kyoto Animation, studio di animazione giapponese (foto ANSA)

TOKYO – Sono 33 le persone morte in un un incendio doloso in uno studio di animazione a Kyoto, in Giappone. A compiere l’attentato un uomo di 41 anni, che ha lanciato liquido infiammabile e poi ha appiccato il fuoco nel locali della Kyoto Animation, che produce i popolarissimi manga giapponesi.

Anche lui ferito gravemente, è stato poi arrestato e sarà interrogato in ospedale. Non sono chiare le ragioni del gesto. Qualcuno lo ha sentito gridare: “Andate all’inferno”. Secondo un testimone che ha assistito all’arresto, l’uomo non sarebbe un impiegato della società. Con braccia e gambe ustionate, ha ammesso di aver gettato gasolio a terra e addosso agli impiegati, poi ha dichiarato alla polizia di aver subito un furto, che qualcosa di sua “proprietà era stato rubato dalla Kyoto Animation”.

Al momento del rogo, all’interno della sede c’erano circa 70 persone. I feriti sono una trentina, alcuni dei quali versano in condizioni critiche. 

La polizia locale riferisce che molti corpi sono stai trovati al secondo piano e che i vicini hanno sentito una serie di esplosioni seguite da potenti fiammate. Probabilmente le finestre che scoppiavano.

Le immagini dell’edificio che va a fuoco sono impressionanti: si vedono fiamme uscire da una delle finestre e fumo da altre, mentre i pompieri cercano di domare l’incendio. Decine i mezzi accorsi. Due ore dopo l’inizio dell’incendio, le fiamme non erano state ancora domate. La telefonata è arrivata ai vigili del fuoco nel primo pomeriggio, verso le 15:35 ora locale: “Dicevano di aver sentito una violenta esplosione provenire dal primo piano della Kyoto Animation e che vedevano fumo”, ha riferito un portavoce.

Kyoto Animation: la storia 

L’azienda, che ha circa 160 dipendenti, è stata creata nel 1981 e ha una storia di successo: produce pellicole per il cinema e film di animazione per la televisione; e poi crea personaggi, progetta e vende prodotti derivati dalle sue serie cartoon, i popolari manga. Tra le sue produzioni K-ON!, La malinconia di Haruhi Suzumiya, Sound! Euphonium, La forma della voce, Violet Evergarden. (fonte AGI)