Kenya, si temono attentati e rapimenti. Turismo in calo

Pubblicato il 4 Giugno 2012 - 12:41 OLTRE 6 MESI FA

NAIROBI, 4 GIU – L'ondata di attentati in Kenya e il timore di rapimenti e di attacchi da parte dei pirati hanno provocato negli ultimi mesi la cancellazione di numerosi voli charter europei verso le citta' turistiche della costa kenyana. Lo rivela una ricerca pubblicata dal quotidiano locale The Standard e svolta dal Kenya Tourist Board (Ktb) e dal Mombasa Coast Tourist Association (Mcta). Il turismo rappresenta il 63% del pil nazionale.

Gli ''eventi negativi che si sono verificati presso l'arcipelago di Lamu'' hanno causato un calo sostanziale degli arrivi di turisti per via aerea e marittima nei primi tre mesi del 2012, soprattutto dei voli privati che rappresentano la maggior parte degli arrivi turistici sulla costa del Kenya presso il Moi International Airport di Mombasa. Secondo i dati del Ktb, nessun turista e' giunto nelle acque costiere del Kenya con navi da crociera quest'anno, rispetto a 586 turisti sbarcati tra i mesi di gennaio e marzo dello scorso anno.