Migliaia di gatti sepolti vivi in Vietnam. Contrabbando da Cina per ristoranti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Febbraio 2015 19:03 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2015 19:03
Migliaia di gatti sepolti vivi in Vietnam. Contrabbando dalla Cina per ristoranti

Migliaia di gatti sepolti vivi in Vietnam. Contrabbando dalla Cina per ristoranti

HANOI – Arrivati stipati in un camion per essere cucinati e poi morti se possibile in modo ancora peggiore: seppelliti vivi dalla polizia locale. E’ l’atroce destino toccato a migliaia di gatti contrabbandati dalla Cina per finire nei piatti dei ristoranti vietnamiti. I felini sono stati abbattuti secondo quanto prevede la legge perché rappresentavano un rischio ambientale e sanitario, riferiscono fonti di polizia, che hanno anche confermato che parte dei felini sono stati seppelliti vivi. Il loro numero è ancora incerto.

La scorsa settimana la polizia aveva fermato un camion che trasportava 3 tonnellate di gatti all’interno di piccoli cesti di bambù. Il conducente del camion, proprietario anche del carico, aveva ricevuto una multa di 7,5 milioni di dong (360 dollari) per contrabbando di animali.

Le associazioni per la difesa dei diritti degli animali avevano cercato di fermare la macellazione. Il traffico di gatti e i menù di piatti a base di “piccola tigre”, come vengono anche chiamati questi felini, sono vietati in Vietnam dal 1998, allo scopo di impedire la proliferazione di topi, vera pestilenza in grado di distruggere interi raccolti in numerose regioni del Paese.