Pakistan. 90 omicidi in un mese: Karachi impone il coprifuoco parziale

Pubblicato il 17 Gennaio 2011 10:26 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2011 10:47

Il governo del Pakistan ha adottato alcune misure di emergenza, fra cui un coprifuoco parziale, per cercare di venire a capo dell’ondata di violenza che ha sconvolto in gennaio Karachi, dove 90 persone sono state uccise dall’inizio del mese, e 37 solo da giovedì scorso. Lo riferiscono oggi i media a Islamabad.

Lasciando ieri sera Karachi, il ministro dell’Interno Rehman Malik ha annunciato che fra le misure che saranno adottate per sconfiggere queste bande ”dietro cui opera una forza oscura”, vi sono l’introduzione di un coprifuoco parziale in alcuni quartieri della città e la proibizione per sette giorni per i motociclisti di viaggiare con un passeggero sul sellino posteriore.

Polizia ed esercito sono intervenute nella città capitale economica del Pakistan, senza però riuscire ad estirpare la violenza, che solo ieri ha causato la morte di otto persone. Fra le vittime registrate finora, si è appreso, vi sono 18 attivisti politici, un giornalista ed un agente di polizia.

[gmap]