Terremoto tra Cuba e Giamaica, forti scosse (7.7 e 6.1) avvertite fino a Miami

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 21:02 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2020 8:28
Terremoto tra Cuba e Giamaica, scossa di magnitudo 7.8: c'è allerta tsunami

Terremoto tra Cuba e Giamaica, scossa di magnitudo 7.8: c’è allerta tsunami (nella foto ANSA un sismografo)

ROMA – Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 7.7 è stata registrata alle 20:10 ora italiana, tra Cuba e la Giamaica, vicino alle isole Cayman. L’epicentro è stato localizzato a 10 km di profondità, a 125 km da Lucea. Lo riporta l’USGS. Dopo il sisma, avvertito anche in Florida (Usa), era stata diramata (poi revocata) un’allerta tsunami nei Caraibi. Poche ore dopo, alle 22:55, un altro forte sisma, 6.1, ha colpito nuovamente la zona.

“La minaccia di uno tsunami legato al sisma è passata, non ci sono più rischi”, ha comunicato il Centro di allerta degli tsunami nel Pacifico. L’allerta riguardava sei paesi: Cuba, Honduras, Messico, Belize, Isole Cayman e Giamaica. Alle Cayman era stato diramato un ordine di evacuazione dalle aree della costa. 

Tra la prima scossa, quella di magnitudo 7.7 e l’ultima (6.1), ce ne sono state altre cinque tutte superiori alla magnitudo 4.

Le scosse sono state avvertite anche a Miami, in Florida (Usa), dove alcuni edifici in centro città, in particolare dopo il primo terremoto, sono stati evacuati in maniera precauzionale. Alcuni media locali hanno riferito che all’avvertire della scossa alcuni residenti hanno lasciato immediatamente gli edifici e si sono riversati per strada. (fonti ANSA-AGI)