Ucraina, aereo Malaysia. Rapporto: “Abbattuto da proiettili, esploso in volo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2014 12:41 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2014 12:41
Ucraina, aereo Malaysia. Rapporto: "Abbattuto da proiettili, esploso in volo"

Ucraina, aereo Malaysia. Rapporto: “Abbattuto da proiettili, esploso in volo”

BRUXELLES – Il volo Mh17 Malaysia Airlines caduto in Ucraina a luglio è esploso in volo dopo essere stato colpito da proiettili. Lo dice un rapporto olandese che specifica come ulteriori approfondimenti siano necessari per scartare ogni altra ipotesi.

Nel rapporto si legge che l’aereo sia caduto “probabilmente come risultato di un danno strutturale causato da un grande numero di oggetti ad alta energia che lo hanno penetrato dall’esterno” e “non ci sono indicazioni che il crash sia stato causato da errore tecnico o da azioni dell’equipaggio”.

Proiettili, in altre parole, e poi una caduta non dovuta ad un errore tecnico ma proprio per colpa dell’attacco subito.

Anche se finora “non è ancora stato possibile condurre uno studio dettagliato del relitto” dell’aereo, “il modello del danno alla fusoliera e alla cabina di pilotaggio è coerente con quello che ci si può aspettare da un grande numero di oggetti ad alta energia che hanno penetrato l’apparecchio dall’esterno”, spiega il rapporto preliminare del Dutch Safety Board (Ovv), l’ufficio per la sicurezza nazionale olandese che si è impegnato a pubblicare il rapporto definitivo entro un anno dallo schianto avvenuto a luglio.

“E’ verosimile che questo danno sia risultato in una perdita di integrità strutturale dell’apparecchio, portando a una disintegrazione in volo”, e questo “spiega anche la fine improvvisa della registrazione dei dati, la perdita simultanea di contatto con il controllo del traffico aereo e la sparizione dell’aereo dai radar”.

Anche dalla registrazione – ottenuta dalle scatole nere – delle voci in cabina di pilotaggio, dei parametri di volo e del controllo aereo “tutto suggerisce che il volo Mh17 procedesse normalmente sino alle 13 e 20 minuti e 3 secondi, dopo di cui è finito improvvisamente”, tanto che le ultime chiamate da parte delle autorità di controllo del traffico aereo ucraine avvenute nei due minuti successivi “sono rimaste senza risposta”.

“I risultati iniziali dell’indagine indicano una causa esterna al crash del Mh17”, ha dichiarato il presidente dell’Ovv Tjibbe Joustra, sottolineando che che “saranno necessarie ulteriori ricerche per determinare la causa con maggiore precisione”.