Usa, Camera blocca ingresso rifugiati siriani e iracheni

Pubblicato il 19 Novembre 2015 21:27 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2015 21:28
Usa, Camera blocca ingresso rifugiati siriani e iracheni

Usa, Camera blocca ingresso rifugiati siriani e iracheni

WASHINGTON – La Camera Usa ha votato lo stop all’ingresso dei rifugiati siriani e iracheni nonostante l’invito in senso opposto del presidente Obama, che potrebbe mettere il veto. Il Congresso è a maggioranza repubblicana ma molti parlamentari democratici si sono schierati contro la Casa Bianca. Era in discussione l’ingresso di 10mila rifugiati previsto per il prossimo anno. Il disegno di legge è passato con 289 voti a favore contro 137 contrari. Per la Casa Bianca, lo stop non produrrebbe miglioramenti alla sicurezza: tutti i rifugiati vengono già sottoposti a screening rigorosi. Fra le misure approvate, anche l’approfondimento dei controlli alle frontiere.

Alcuni legislatori di entrambe le parti hanno aggiunto che tra le preoccupazioni del Parlamento Usa c’è anche il programma che consente l’ingresso senza visto negli Stati Uniti per i cittadini di decine di paesi, tra cui gran parte dell’Europa. Il disegno di legge presentato dai Repubblicani prevede che ogni singola richiesta di ingresso negli Stati Uniti sia approvata dal direttore dell’Fbi, dal segretario del dipartimento di sicurezza interna e dal direttore dell’intelligence: devono confermare che ogni singolo cittadino siriano e iracheno non ponga minacce, una richiesta che per la Casa Bianca è insostenibile.