Usa, l'investimento da record? Le licenze dei taxi da un milione di dollari

Pubblicato il 23 ottobre 2011 16:40 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2011 16:41

NEW YORK, 23 OTT – Non deve piu' puntare sul 'mattone' chi vuole fare un investimento redditizio e sicuro nella Grande Mela. Sembra infatti che il segreto per guadagnare sia ora puntare sui taxi newyorkesi. Almeno a giudicare dal prezzo pagato per aggiudicarsi due licenze per guidare le auto gialle. Una cifra record: ben un milione di dollari l'una.

A concludere l'affare e' stato Nat Goldbetter, specialista del settore, che ha iniziato la sua carriera come tassista negli anni '60. Goldbetter si e' presto rivolto al mercato delle licenze conquistando la copertina del New York Times con la sua prima vendita: 100.000 dollari, nel 1985. Con il colpo da un milione di dollari il broker mette a segno un record storico.

Il famoso 'medallion', che assomiglia ad uno scudo inchiodato sulla macchina ed e' necessario per guidare uno dei 13.237 taxi newyorkesi, oggi tira piu' del Dow Jones. Le prime licenze emesse nel 1937 infatti costavano 10 dollari (piu' o meno 157 dollari attuali). Da allora hanno fatto un balzo del 1.900 per cento, mentre il principale listino di Wall Street nello stesso periodo e' salito solo del 1.100 per cento.

Le due licenze vendute a peso d'oro appartenevano ad un amico di vecchia data di Goldbetter, che le aveva acquistate per 80.000 dollari l'una negli anni Ottanta. I 'medallion' sono aziendali, ossia il proprietario non ha l'obbligo di guidare personalmente il taxi ma puo' affittarli regolarmente.