Stati Uniti, marchia i figli come fossero bestiame: “Ma loro sono d’accordo”

Pubblicato il 14 maggio 2010 19:13 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2010 19:21

Un padre di 39 anni dello Stato di Washington, nel nord-ovest degli Stati Uniti, ha marchiato i suoi tre figli con le iniziali del suo nome, fissando per sempre sul loro corpo le iniziali ‘SK’. Mark Seamands, 39 anni, in fase di divorzio dalla moglie, ha marchiato su un braccio il figlio di 13 anni, sul torace il figlio di 15, e su una gamba la figlia di 18. Anche lui porta sul suo corpo lo stesso marchio, abbreviazione di ‘Seamands Kids’. Dovrà comparire a giudizio per violenza e aggressione, anche se i figli hanno dichiarato di essere consenzienti. La moglie, che ora non vive più con loro, si è detta inorridita.