Vacanza certificato Covid Vacanza certificato Covid

Vacanza alle Hawaii con un certificato Covid fasullo: vaccino Moderna diventa Maderna, arrestata 24enne

Una 24enne dell’Illinois è stata arrestata all’aeroporto di Honolulu, nelle Hawaii, con un falso certificato di vaccinazione contro il Covid. Il documento affermava che Chloe Mrozak aver ricevuto il vaccino “Maderna” e non Moderna. La ragazza voleva evitare la quarantena di 10 giorni imposta dal Governo.

Certificato Covid falso per andare in vacanza

Chloe Mrozak, 24 anni, è stata arrestata sabato scorso, 28 agosto, all’aeroporto internazionale Daniel K. Inouye di Honolulu con l’accusa di falsificazione di documenti di vaccinazione anti Covid. La sua cauzione è stata fissata a duemila dollari. Quando la giovane è arrivata alle Hawaii il 23 agosto, l’amministratore del programma statale Safe Travels ha riferito che la sua tessera di vaccinazione contro il Covid era probabilmente fraudolenta. Sulla certificazione della 24enne c’era scritto che il ciclo vaccinale era avvenuto in Delaware mentre la donna risiede in Illinois. Inoltre c’era un altro grossolano errore, ovvero il nome del vaccino: da Moderna a Maderna.

Arrestata in aeroporto mentre tornava a casa

La donna era però riuscita ad eludere i controlli e così ha iniziato la sua vacanza alle Hawaii. Le autorità, a cui era arrivata la segnalazione dall’aeroporto, appurato che si trattava di una certificazione falsa, hanno iniziato a ricercarla ma senza fortuna. Infatti la Mrozak non risiedeva presso un hotel dove avrebbe dovuto pernottare. Le forze dell’ordine, dopo ulteriori ricerche, hanno individuato una donna con un tatuaggio molto simile al bancone della Southwest Airlines all’aeroporto di Honolulu e così hanno arrestato Chloe Mrozak mentre tentava di tornare a casa.

Gestione cookie