Venezuela: arrestato proprietario canale Tv critico di Chavez, rischia 5 anni di prigione

Pubblicato il 26 Marzo 2010 9:55 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2010 9:55

Il proprietario di un canale televisivo venezuelano, Gullermo Zuloaga, che critica spesso il presidente Hugo Chavez, è stato arrestato con l’accusa di aver pronunciato parole offensive contro quest’ultimo, a quanto riferisce l’Ap. L’arresto di Zuloaga, che è stato rilasciato in attesa del processo, viene interpretato dagli osservatori come un forte avvertimento del governo ai suoi critici.

Leader dell’opposizione e associazioni per la difesa dei diritti umani hanno condannato l’arresto di Zuloaga, proprietario di Globovision, definendolo una grave sconfitta per la libertà di parola ed affermando che mostra come il governo stia divenando sempre più intollerante ed autoritario mentre diminuisce la sua popolarità tra la popolazione.

Zuloaga è stato arrestato mentre gli inquirenti stanno investigando le sue dichiarazioni ‘offensive” contro Chavez ad un incontro dell’American Press Association ad Aruba, secondo quanto ha dichiarato il ministro della Giustizia Luisa Ortega. Zuloaga si  unito alle critiche di altri funzionari di aziende giornalisiche che hanno criticato Chavez per la limitazione del diritto di espressione e il giro di vite sui critici governativi.

L’ufficio del ministro della Giustizia ha dichiarato in un comunicato che gli inquirenti stanno investigando Zuloaga per aver violato una legge che proibisce ai venezuelani di ”diffondere false informazioni tramite i media”, inclusi i giornali, le stazioni radiotelevisive, le e-mail e i volantini ”che causano il panico tra la popolazione”.

Il comunicato del ministero precisa che Zuloaga, se trovato colpevole delle accuse a suo carico, potrebbe essere condannato a 5 anni di prigione.