Esodati, Polillo: “Ovvio che sono più di 65mila. Si provvederà anno per anno”

Pubblicato il 13 Aprile 2012 19:56 | Ultimo aggiornamento: 13 Aprile 2012 20:53

ROMA, 13 APR – ''E' ovvio che ci sono piu' esodati dei 65.000, ma sono scaglionati nel tempo. Ci sono quelli che rimarranno senza stipendi e senza pensioni nel 2013, altri nel 2014 e via dicendo. Anno per anno si provvedera'. Non possiamo risolvere il problema tutto subito perche' dovremmo mettere a bilancio una cifra spropositata che ci farebbe saltare tutti gli equilibri finanziari''. Lo ha detto a Sky TG24 Economia, il sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo.

''Per i 65.000 esodati c'e' la copertura totale – spiega -. Siamo intervenuti per evitare che si rimanga senza pensioni e senza stipendi e in mezzo a una strada. La premessa – ha continuato Polillo – e' che non e' piu' accettabile che si proceda con forme di prepensionamento per risolvere problemi di ristrutturazione aziendali. L'abbiamo fatto per anni e abbiamo creato il disastro sui conti della previdenza. Si tratta di mantenere fermi i postulati della riforma e fare norme di carattere transitorio per risolvere i problemi che rimangono''.