Federalismo: primo ok del Consiglio dei ministri al decreto sui fabbisogni standard

Pubblicato il 22 luglio 2010 12:13 | Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2010 14:19

Giulio Tremonti

Primo via libera del Consiglio dei ministri al decreto attuativo del federalismo fiscale riguardante i fabbisogni standard di Comuni e Province.

Il testo ora passerà all’esame della Conferenza Stato-Regioni e della commissione bicamerale per il federalismo fiscale per poi tornare dopo l’estate in Cdm per il via libera definitivo.

Il ministro Tremonti ha annunciato che è allo studio “la cedolare secca sugli affitti, pensiamo di dare un grande recupero di gettito ai comuni”.

Il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, ha spiegato: “Oggi si mette la parola fine al criterio della spesa storica. Si interrompe quel vizio del nostro Paese che aveva trasferito risorse non in base alle effettive esigenze ma sulla base della spesa storica, così chi più spendeva, e male, più riceveva. Questo ha determinato sperequazione nei trasferimenti che non ha una logica se non le motivazioni politiche dei vari governi”.