Flavio Zanonato: “Chiusi negozi sabato”. Un marziano ministro sviluppo?

Pubblicato il 1 Giugno 2013 20:46 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2013 8:30
Il ministro Zanonato: "Chiudere i negozi il sabato come in Germania" (Foto Lapresse)

Il ministro Zanonato: “Chiudere i negozi il sabato come in Germania”

ODERZO (TREVISO) – Chiudere i negozi il sabato come in Germania. E’ la proposta del ministro per lo Sviluppo Economico, Flavio Zanonato che è intervenuto sul tema delle aperture domenicali degli esercizi commerciali in un incontro ad Oderzo.

A leggere le parole che gli sono attribuite, c’è da sperare che sia tutto falso, anche perché chi va in Germania trova le città al sabato piene di tedeschi tutti a fare shopping in negozi aperti e affollati. Se questo è il ministro per lo Sviluppo, meglio andare a vivere al Polo Sud, dove almeno i pinguini stanno zitti.

La proposta di Flavio Zanonato non è stata ben accolta, anzi è stata seppellita sotto un monte di fischi . Il Corriere della Sera edizione on line, ha lanciato un sondaggio presso i suoi lettori che hanno bocciato l’idea di Flavio Zanonato con un voto da plebiscito: 79% contro, solo 21% a favore.

Ha scritto un lettore:

“Chi lavora tutta la settimana e vorrebbe comprarsi…un paio di mutande, che fa????? questo sig zanonato da dov’è che arriva????”.

E un altro:

“E’ una proposta demenziale. In Inghilterra molte persone lavorano part-time solo nel week-end e spesso assumono delle baby-sitter per badare ai loro figli creando dei nuovi posti di lavoro. Non capisco perché dobbiamo fare le cose al contrario?”.

“Il sabato – ha ricordato Zanonato parlando dell’apertura di grandi centri commerciali nel Nordest che penalizzerebbero ancora di più i piccoli esercenti dei centri abitati – la gente non si lagna, va nei parchi, fa il barbecue, va a sentire i concerti. Il problema – secondo il ministro – si genera nella concorrenza, non fra i consumatori”.

Rispetto all’apertura di nuovi centri commerciali, Zanonato si è detto tendenzialmente contrario: ”Più si aprono grandi esercizi, più aumenta l’ingresso degli anziani nelle case di riposo” per la difficoltà di essere autosufficienti negli approvvigionamenti alimentari. ”In questo modo – ha concluso – aumentano le spese per la socialità”.

Tornando sul tema il ministro ha poi precisato che all’estero esistono due modelli prevalenti. Quello tedesco che prevede la chiusura di alcune tipologie di esercizi commerciali il sabato e quello Usa in cui c’à ampia libertà negli orari di apertura. ”In Italia – specifica Zanonato – sarebbe opportuno adottare un giusto mix tra il sistema tedesco e quello degli Stati Uniti per stabilire gli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali”.