Fonsai, i sindacati con Unipol: "No a operazioni finanziarie"

Pubblicato il 8 Giugno 2012 20:17 | Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2012 20:25

MILANO, 8 GIU – I sindacati si schierano con Unipol nella battaglia su Fonsai. In una nota Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Fna, Snfia e Uilca affermano che la fusione con Fonsai ''e' stata valutata positivamente'' ed ''esprimono forti dubbi rispetto ad operazioni finanziarie, estranee alle logiche, alla cultura e alla esperienza del settore assicurativo''.

''In relazione alla fase attuale di sviluppo del progetto societario si stanno addensando strumentalizzazioni e interferenze estranee alla connotazione sociale che caratterizza l'attivita' assicurativa e prive di quella storia e di quella esperienza indispensabili per operare in un mercato delicato e complesso come e' quello assicurativo'' si legge nella nota. Per questo le organizzazioni di categoria ''invitano le authority, in primo luogo l'Isvap e la Consob, ad esercitare i necessari controlli per garantire la correttezza dell'operazione in corso, nell'interesse degli assicurati, dei dipendenti, degli Agenti e di tutti gli operatori del gruppo, anche per la crescita di quella economia reale, industriale e non soltanto finanziaria, di cui il nostro paese ha tanto bisogno''.

Secondo i sindacati ''lo chiedono con forza otto milioni di assicurati Fonsai, insieme agli ottomila lavoratori del gruppo, altamente professionalizzati, a cui va garantita una prospettiva di solidita', di sicurezza, di crescita industriale e di servizio di qualita' che solo un gruppo assicurativo solido e proiettato al futuro e' in grado di garantire''.