Grecia: Fitch taglia rating a ‘BBB+’, outlook negativo

L’euro è in caduta libera: la valuta unica europea è tornata ai minimi da oltre 5 settimane a 1,4776 dollari dopo essere rimasta per tutta la mattina sopra 1,4850 contro dollaro

L’agenzia di rating Fitch ha abbassato il rating della Grecia a ‘BBB+’ da ‘A-‘, con outlook negativo, precisando che il taglio riflette le preoccupazioni sulle prospettive delle finanze pubbliche nel medio termine.

È la prima volta in dieci anni che una delle tre maggiori agenzie di rating riduce il merito di credito della Grecia al di sotto del livello A. «Il taglio riflette i timori sull’outlook a medio termine per le finanze pubbliche, data la scarsa credibilità delle istituzioni fiscali e il quadro politico in Grecia, acuiti dall’incertezza sulle prospettive per una ripresa economica equilibrata e sostenuta» ha detto Fitch.

Secondo l’agenzia, la mancanza di misure politiche riduce la fiducia in una stabilizzazione fiscale in Grecia entro i prossimi 3 o 5 anni. Fitch ha anche detto che la scivolata della situazione fiscale potrebbe dar luogo a un ulteriore downgrade per il paese, mentre un maggiore impegno politico da parte del governo potrebbe determinare una revisione a ‘stabile’ dell’outlook.

Dopo l’annuncio di Fitch sul taglio del rating della Grecia, l’euro è in caduta libera. La valuta unica europea è tornata ai minimi da oltre 5 settimane a 1,4776 dollari dopo essere rimasta per tutta la mattina sopra 1,4850 contro dollaro. La valuta europea si indebolisce anche contro lo yen a 130,75.

Gestione cookie