Il piano Marchionne per il rilancio di Chrysler

Le mosse dell’amministratore delegato per far decollare la casa automobilistica di Detroit nei prossimi cinque anni: 21 modelli entro il 2014 e tre piattaforme condivise con Fiat.

marchionne03gSergio Marchionne presenta il suo piano di rilancio di Chrysler: 21 modelli entro il 2014 e ci saranno 3 piattaforme condivise con Fiat. Le nuove mosse industriali per fare decollare la casa automobilistica sono al centro della strategia messa a punto dall’amministratore delegato per i prossimi cinque anni.

Alla presentazione di Auburn Hills, che durerà circa sette ore, partecipano circa 300 persone e l’obiettivo di Marchionne è quello di dimostrare che le vendite del gruppo Chrysler saliranno a 3 milioni di unità nel 2014 dai circa 1,5 milioni di quest’anno .

Nel piano è previsto anche un restyling di Chryster a partire dal logo: secondo alcune indiscrezioni le ali simbolo della casa saranno accanto al nome e non più sotto.

Fra le priorità ci sono anche alcune proposte per introdurre modelli Fiat a basso consumo per il mercato statunitense, mentre il brand Jeep verrà rilanciato e sviluppato: unico ad essere esportato fuori dal Nord America.

Comments are closed.

Gestione cookie