Lavoro, Treu: “La riforma si può migliorare”

Pubblicato il 22 Marzo 2012 - 10:35 OLTRE 6 MESI FA

ROMA – ''Mica e' blindata. La riforma non e' certo scritta nella pietra. E' sempre perfettibile''. Parola del senatore del Pd Tiziano Treu, ex ministro del Welfare, intervistato dal Mattino.

''Credo che non si possa trascurare la foresta se e' un solo albero a darci fastidio – spiega – Intendo dire che esistono tre aree di riforma. La prima e' una pulizia della frammentazione dei contratti per i precari. Li' si valorizza l'apprendistato. La seconda e' quella degli ammortizzatori: finora abbiamo avuto una copertura parziale della tutela, ora si estende a tutti. Poi c'e' il punto critico del licenziamento per motivi economici'', su cui ''si puo' discutere''.

Per Treu e' un ''errore'' sostenere ''come dice Landini'' che si cancella l'articolo 18: ''e' solo alleggerito''. ''Non c'e' dubbio – prosegue – che per il Pd esiste una difficolta' e dovremo discutere la questione avendo pero' prima i testi sottomano''.

Nel partito, assicura, ''prevale una linea di accordo sull'operato del governo in materia, salvo poi la possibilita' di lavorare successivamente al testo nel suo periodo di iter parlamentare''.