Pensioni: in media 16mila euro. Ma 7 milioni (il 42,6%) prendono meno di mille

Pensioni: in media 16mila euro. Ma 7 milioni (il 42,6%) prendono meno di mille
Pensioni: in media 16mila euro. Ma 7 milioni (il 42,6%) prendono meno di mille

ROMA – Pensioni: in media 16mila euro. Ma 7 milioni (il 42,6%) prendono meno di mille. Nel 2012 il 42,6% dei pensionati ha percepito un reddito da pensione inferiore a 1.000 euro al mese. Lo rileva l’Istat. Si tratta di poco più di 7 milioni di persone, visto che i pensionati in Italia sono 16,6 milioni. Nel 2012 l’1,3% dei pensionati percepisce un reddito da pensione che supera i 5 mila euro al mese. I pensionati che possono contare sugli assegni più ricchi sono poco più di 210 mila, su un totale di 16,6 milioni. I dati Istat sono riferiti al 2012: la spesa pensionistica è stata di 270,7 miliardi, in crescita dell’1,8% sull’anno precedente.

L’importo medio delle pensioni è a 11.482 euro, 253 in più sul 2011, ma considerando che molti prendono più di un assegno si arriva a una media di 16.314 euro a testa. Il 42,6%, però, non arriva a mille euro. Forte la differenza tra uomini e donne (19.395 euro contro 13.569 euro in media). Il 67,3% dei pensionati è titolare di una sola pensione, il 24,9% ne percepisce due e il 6,5% tre; il restante 1,3% è titolare di quattro o più pensioni. il 38,7% tra 1.000 e 2.000 euro, il 13,2% tra 2.000 e 3.000 euro; il 4,2% tra 3.000 e 5.000 euro e il restante 1,3% percepisce un importo superiore a 5.000 euro. Quanto a tipologia di trattamenti, la stragrande maggioranza della spesa complessiva è stata assorbita dalle pensioni di vecchiaia, al 71,8% del totale; a seguire, quelle ai superstiti il 14,7%, quelle di invalidità il 4,0%; le pensioni assistenziali pesano per il 7,9% e le indennitarie per l’1,7%.

Comments are closed.

Gestione cookie