Enti locali: comuni e regioni potranno alzare le tasse per pareggiare i bilanci

Pubblicato il 4 ottobre 2012 18:00 | Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2012 18:11

euroROMA – Gli enti locali in dissesto economico potranno alzare le tasse di loro competenza fino al massimo consentito, per raggiungere il pareggio di bilancio, che sarà obbligatorio. Lo stabilisce la bozza del decreto sui tagli alla politica all’esame del Consiglio dei ministri.

Il governo stabilisce che gli enti locali possono deliberare ”le aliquote o le tariffe dei tributi nella misura massima consentita, anche in deroga ad eventuali limitazioni disposte dalla legge” per assicurare il graduale riequilibrio finanziario, per tutta la durata del piano per rimettere in sesto i conti, piano che può avere durata non superiore a cinque anni. I servizi, come la raccolta dei rifiuti, dovranno avere una copertura integrale dei costi.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other