2 giugno, al via parata sobria: tagliati altri 400mila€. Sel: “Abolire da 2014”

Pubblicato il 2 Giugno 2013 10:28 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2013 11:37

ROMA – Al via la parata sobria del 2 giugno. Dopo le polemiche che, ormai da alcuni anni, accompagnano l’evento sono state tagliate le spese di altri 400 mila euro. Sel ne ha chiesto l’abolizione dal 2014. La Festa del 67° anniversario della fondazione della Repubblica è cominciata alle 9.15 in piazza Venezia dove il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, accompagnato dal presidente del Consiglio Enrico Letta, da quello della Camera Laura Boldrini e dal presidente del Senato Pietro Grasso, ha deposto una corona d’alloro ai piedi del Sacello del milite ignoto: due corazzieri l’hanno poi portata in cima alla scalinata. Dalle 10 alle 11 la parata. Nel pomeriggio concerti nei giardini del Quirinale aperti al pubblico.

Dal’alba di domenica mattina l’area archeologica è off limits, con Colosseo e Fori Imperiali sono chiusi ai turisti. Interdette dalle 7 del mattino tutta l’area del Colosseo, Fori Imperiali e Mercati Traianei, compreso l’Altare della Patria. La Questura ha disposto a partire dalle 5.30 la chiusura al pubblico delle fermate metro Colosseo e Circo Massimo. I treni transiteranno senza fermare.

Chiuso dalle 7 alle 13 il percorso che interessa la sfilata: viale Terme di Caracalla, piazza Porta Capena, via S.Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo, piazza Venezia, via del Teatro Marcello, via Petroselli, piazza Bocca della Verità, via del Circo Massimo e piazza Porta Capena. Via dei Fori imperiali, clou della sfilata, è off limits gia’ dalle 5.30.

Al termine della parata, per permettere il passaggio del corteo Presidenziale da piazza Venezia fino al Quirinale, verrà chiusa nel tempo strettamente necessario, via Cesare Battisti, via IV Novembre, via XXIV maggio.

Deviate una trentina di linee bus, comprese la linea Open e l’Archeobus dedicati ai turisti. Inoltre verranno soppressi i capolinea a Piazza Venezia e via del Teatro Marcello.

Chiuso anche tutto lunedì un tratto di via dei Fori Imperiali per consentire di smontare il palco e tutte le strutture a servizio della parata. Per questo saranno anche deviate nove linee di bus. Inoltre dalla mezzanotte scatteranno i servizi di sicurezza e saranno sgomberati i veicoli in sosta lungo il percorso interessato e tutta piazza di Porta Capena.