Bolshoi, foto volto sfigurato direttore Sergei Filin: “So chi è stato, non faccio nomi”

Pubblicato il 3 Febbraio 2013 15:34 | Ultimo aggiornamento: 4 Febbraio 2013 15:42

MOSCA – Sergei Filin, il direttore artistico del Bolshoi di Mosca sfigurato con l’acido alcune settimane fa, conosce il suo aggressore. In un’intervista rilasciata alla BBC ha detto però che non ha alcuna intenzione di fare nomi fino a quando gli investigatori non saranno pronti.Filin si è detto ”assolutamente certo” di sapere chi c’è dietro l’attacco che lo ha gravemente ferito il mese scorso e che il movente potrebbe essere la gelosia per il suo successo alla guida del corpo di ballo più famoso al mondo. Nella sua ricostruzione, obiettivo dell’attacco era la sua rimozione da direttore artistico del Bolshoi e la distruzione della reputazione della prestigiosa compagnia di balletto di Mosca.

Ad alcuni, ha raccontato, non piaceva il modo in cui gestiva la compagnia, al cui interno ci sono forti rivalità. Tuttavia nonostante le ripetute minacce ricevute negli ultimi mesi non credeva ”di avere nemici evidenti’‘. Filin, 42 anni, inflessibile ed autorevole direttore artistico del più famoso e numeroso corpo di ballo del mondo, è stato aggredito con il vetriolo la sera del 17 gennaio mentre rientrava a casa. L’artista ha riportato ustioni di terzo grado al viso e alla cornea di entrambi gli occhi. Nei prossimi giorni si recherà in Germania per ulteriori cure: si è già sottoposto a cinque operazioni.

Le immagini di Sergei Filin mentre lascia l’ospedale di Mosca in cui era ricoverato (LaPresse)