Limbiate, lancia benzina addosso alla moglie e le dà fuoco: la donna si toglie i vestiti e si salva FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 9 Ottobre 2021 13:28 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2021 13:28
monza incendio molgie

Limbiate, lancia benzina addosso alla moglie e le dà fuoco. Nelal foto dei Carabinieri, il bagno incendiato

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dai Carabinieri per aver dato fuoco alla moglie dopo una lite. Il fatto è accaduto nell’ appartamento di Limbiate in provincia di Monza-Brianza: i Carabinieri hanno diffuso una foto del gano in cui è avvenuto il tentato femminicidio.

Limbiate, tenta di dare fuoco alla moglie con la benzina: la donna si salva togliendosi i vestiti

Solo grazie alla prontezza della donna, che si è immediatamente tolta i vestiti avvolti dalle fiamme, ha riportato ferite lievi. Il quarantenne è uscito a comprare tanica di benzina. E’ poi tornato a casa e l’ha rovesciata addosso alla moglie in bagno e le ha lanciato contro un accendino, per poi fuggire.

A lanciare l’allarme il figlio. Arrestato l’uomo per maltrattamenti

A lanciare l’allarme è stato il figlio presente in quel momento in casa. Sul posto sono arrivati Carabinieri e i Vigili del Fuoco che hanno spento le fiamme che avevano investito lavatrice e arredi del bagno. La donna, trasportata in ospedale, è stata dimessa con una prognosi lieve per ferite superficiali. I militari poco più tardi hanno rintracciato il marito, di origine ucraina, e lo hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti, su disposizione del pm della Procura della Repubblica di Milano.