Mario Adinolfi e la FOTO con la pistola al poligono: “Mi minacciano di morte. E allora imparare a difendersi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2019 13:06 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2019 13:07
mario adinolfi e il post con la pistola

Mario Adinolfi e la foto con la pistola

ROMA –  Mario Adonolfi al poligono di tiro con una pistola in pugno. Il giornalista nonché leader del Popolo della Famiglia, ex deputato Pd tra il 2012 e il 2013, pubblica su Facebook una foto in cui ha una pistola in mano. La didascalia esprime la posizione di Adinolfi sulle armi: “Per cinque anni, innumerevoli minacce di morte. E allora imparare a difendersi”. 

Nel post in cui appare mentre punta la pistola con occhiali e cuffie di ordinanza, Adinolfi spiega che “saper maneggiare un’arma è meglio che non saperlo fare, se si è pubblicamente esposti” spiegando però che il suo post non vuole essere un endorsement a favore della legge sulla legittima difesa, che lui anzi considera “pericolosa”.

Adinolfi risponde poi ai commenti giusitficando il fatto che non gli piacciono le armi e che non le trova divertenti, ma che ha voluto studiarle e usarle. Decinde di haters però, dopo aver visto la foto non perdono l’occasione per scatenarsi ironizzando sul suo peso eccessivo. 

Mario Adinolfi e la foto a 20 anni: “Avevo un fisichetto che avrebbe intrigato l’allora obeso Tiziano Ferro”

 Nei giorni scorsi, Adinolfi aveva postato una foto di quando aveva 20 anni. In questo modo, il leader del Popolo della Famiglia se la prendeva con Tiziano Ferro che, dopo essersi sposato a Sabaudia con il suo compagno Victor Allen, aveva annunciato il desiderio di volere un figlio.  

Adinolfi, dopo aver criticato la copertura mediatica data all’evento ribadendo che il “matrimonio gay in Italia non esiste”, aveva accusato il “ricco cantante” di voler “comprare” un figlio ribadendo che “comprarlo tramite utero in affitto è illegale, comporta galera più un milione di euro di multa e nessuno dei giornali lo scrive. Diranno che sono omofobo – continua il politico -, ma questo è solo un fact checking”. 

Adinolfi era poi tornato sulla questione con un post su Facebook in cui ironizzava sulla sua obesità chiamando in causa ancora Tiziano Ferro che, com’è noto, da giovane aveva anch’esso qualcche problema di peso. Il post era accompagnato da una foto in cui Adinolfi aveva venti anni ed era decisamente più magro. Adinolfi diceva di avere un “fisichetto che avrebbe intrigato l’allora obeso Tiziano Ferro. La narrazione dice ‘obesità uguale male’ quindi Tiziano Ferro è tanto dimagrito e si prende gli applausi del mondo pure se si compra un bambino strappandolo alla donna che lo partorisce a suon di denari, compiendo la violenza più abominevole che si possa fare in natura a spese del soggetto più debole in assoluto: un figlio appena nato, che ha bisogno prima di tutto della sua mamma, che ha diritto alla sua mamma”.

Fonte: Facebook

mario adinolfi con la pistola in mano

Mario Adinolfi e la foto al poligono di tiro