Marte, i selfie del rover Zhurong: la prima missione della Cina sul pianeta rosso è un successo FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 11 Giugno 2021 20:09 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2021 20:10
Rover cinese su marte

La bandiera della Cina su Marte (foto Ansa)

Marte, i “selfie” del rover cinese Zhurong. Si tratta di foto scattate dal primo mezzo sbarcato sul Pianeta Rosso. La China National Space Administration ha divulgato nuove immagini scattate dal primo rover marziano Zhurong.

Marte i “selfie” del rover Zhurong: tra gli scatti si vede la bandiera nazionale

Tra gli scatti diffusi dall’ente cinese si vede la bandiera nazionale piantata sul pianeta. Le immagini sono state mostrate durante una cerimonia svoltasi a Pechino a simboleggiare il completo successo della prima missione cinese di esplorazione di Marte. Da queste è possibile scorgere la vista dal sito di “ammartaggio”, il paesaggio marziano e un selfie scattato dal rover con la piattaforma di atterraggio.

La panoramica a 360 gradi che riprende il sito di atterraggio è stata fotografato quando il rover non aveva ancora lasciato l’apposita piattaforma. La foto è stata realizzata da una combinazione di fotogrammi catturati dalla fotocamera di navigazione del rover che mostrano l’area pianeggiante circostante e l’orizzonte marziano in lontananza.

Per la Cina l’atterraggio autonomo della sonda è riuscito pienamente 

La densità e la dimensione delle rocce corrispondevano alle aspettative. Questo indica la buona riuscita dell’atterraggio autonomo della sonda, dei suoi movimenti e del suo aggirare gli ostacoli. Il rover ha immortalato il paesaggio marziano dopo aver toccato la superficie. Le immagini mostrano che l’area vicina è relativamente pianeggiante e disseminata di rocce chiare, parzialmente sepolte, di varie dimensioni e con estremità superficiali lisce.

Sul lato più lontano c’è un cratere circolare con rocce appuntite di colore scuro che si estendono intorno al bordo mentre in lontananza si scorgono diverse dune. Un’altra immagine mostra la bandiera nazionale cinese spiegata dalla brillante piattaforma di atterraggio sul pianeta rosso. La foto è stata scattata dal rover mentre si spostava a circa sei metri in direzione di 60 gradi a sud-sudest verso la piattaforma di atterraggio. Zhurong ha anche usato una fotocamera separabile per scattare un selfie con quest’ultima.

La fotocamera, originariamente montata sul fondo del rover, è stata posizionata dallo stesso a 10 metri a sud della piattaforma. La fotocamera ha catturato le riprese video del dispositivo che torna verso quest’ultima con lo scatto di un selfie.

La camera ha poi utilizzato un segnale wireless per trasmettere le foto e i video al rover. Foto e video sono state poi ritrasmesse alla Terra tramite il modulo orbitale. “La Cina pubblicherà i relativi dati scientifici in modo tempestivo per consentire all’umanità di condividere i frutti dello sviluppo dell’esplorazione spaziale del Paese”, ha affermato Zhang Kejian, capo della Cnsa, la China National Space Administration.

Rover cinese su marte 2

Foto Ansa

La missione cinese Tianwen-1

La missione cinese Tianwen-1, composta da un modulo orbitale, una navicella di atterraggio e un rover, ha avuto inizio il 23 luglio 2020. La navicella di atterraggio che traporta il modulo esplorativo, è atterrata il 15 maggio nella parte meridionale di Utopia Planitia, una vasta pianura nell’emisfero settentrionale di Marte. 

Zhurong è sceso dalla sua piattaforma di atterraggio sulla superficie marziana il 22 maggio, iniziando la sua esplorazione del pianeta rosso e rendendo la Cina il secondo Paese dopo gli Stati Uniti ad approdare con un rover e a farlo operare sul suolo marziano.

Ad oggi, il rover è in funzione su Marte da 28 giorni marziani. Un giorno marziano è di circa 40 minuti più lungo di un giorno terrestre. Mentre conduce le proprie operazioni di rilevamento scientifico, il modulo orbitale trasmette le comunicazioni per il veicolo spaziale. 

rover cinese su marte 3

Ansa

rover cinese su marte 4

Foto Ansa