Svizzera, ragazzo fa il saluto nazista in diretta tv

Pubblicato il 26 Giugno 2012 15:58 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 15:58

GINEVRA – Domenica sera la televisione pubblica della Svizzera tedesca SRF, alla fine della partita Italia-Inghilterra ha mandato in onda un saluto nazifascista.

A salutare in questo modo è stato un ragazzo ospite nello studio della tv elvetica. Quando il match è finito la linea è tornata alla trasmissione di approfondimento dedicata agli Europei: prima però che il conduttore prendesse la parola, uno degli invitati in studio si è esibito nel saluto nazista. Un gesto ignorato dal presentatore, che ha confermato di non esserne accorto, ma che ha indignato gli spettatori.

La tv di Stato svizzera si è detta severamente dispiaciuta per l’accaduto, e l’autore del nazisaluto è stato immediatamente identificato. Si tratta di un ragazzo che proviene dalla Svizzera interna, le cui generalità non sono state rese pubbliche. L’unica cosa che si conosce è la sua professione: il piastrellista.

Intervistato da 20 Minuten, il ragazzo ha chiesto scusa per il suo gesto. “Non so cosa ho fatto e cosa ho pensato in quel momento. Ma con quel gesto non volevo essere razzista. Ho semplicemente teso il mio braccio. Non sono un nazista, anzi. Ho tanti amici stranieri e sono apolitico”. Il piastrellista non si è ancora scusato con la Tv pubblica: per questa ragione, SRF ha deciso di sporgere denuncia contro il giovane.