Scontrino in pizzeria di Maruggio: “Mi raccomando, so’ ricchioni” FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2014 12:43 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2014 14:22

TARANTO – “Mi raccomando, so’ ricchioni“. Questa la scritta che quattro ragazzi omosessuali hanno trovato sullo scontrino di una pizzeria in cui avevano appena cenato. L’episodio arriva da Maruggio, in provincia di Taranto, dove i ragazzi erano in vacanza nella vicina località di Campomarino, sullo Ionio. Il fatto risale allo scorso 29 luglio e a pubblicare le foto è il quotidiano BrindisiOggi.

I ragazzi hanno raccontato di aver passato una serata tranquilla nella pizzeria, ma quando il conto è arrivato al tavolo sono rimasti sbigottiti. Non per il prezzo, ma per il commento omofobo comparso proprio nello scontrino:

“Inizialmente non volevamo credere ai nostri occhi. Siamo subito andati dal proprietario a chiedere spiegazioni, lui è rimasto senza parole. Il giorno dopo ci ha chiamati per scusarsi ancora e ha detto che ha allontanato il cameriere dalla sua pizzeria, noi però lì non ci torniamo più”.

Il proprietario della pizzeria si è scusato con i 4 clienti e ha dichiarato:

“E’ stato un errore, uno scherzo tra il cameriere e il pizzaiolo, un commento trascritto per errore sullo scontrino. Chi ci conosce sa bene che il nostro è un locale che accoglie tutti, tantissimi tipi di gente senza alcuna discriminazione”.

Il cameriere è stato licenziato subito dopo l’inconveniente, immediatamente segnalato dai quattro ragazzi allo stesso proprietario. Per loro scuse immediate e poi anche ribadite il giorno successivo via mail e per sms. Il titolare ha aggiunto:

5 x 1000

”Non è proprio nel nostro costume utilizzare espressioni e modi di questo tipo. Il cameriere ha perso il lavoro, abbiamo preso le distanze. Ora non sappiamo che altro poter fare in più”.

Le foto pubblicate da BrindisiOggi: