Il Fatto Quotidiano: “Chi l’avrebbe mai detto: Formigoni indagato”

Pubblicato il 25 luglio 2012 23:38 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2012 23:38

ROMA – Per l’apertura del 26 luglio il Fatto Quotidiano punta sull’ironia: “Chi l’avrebbe mai detto, Formigoni indagato”. Il sommario spiega: “Ora è ufficiale: il governatore della Lombardia iscritto dalla Procura di Milano dal 14 giugno per corruzione aggravata transnazionale e convocato per sabato Ma non si dimette: “Non c’è nessuna novità”.

Marco Travaglio invece si dedica all’inchiesta Stato-Mafia:

Oddio, c’è il processo alla trattativa e non so cosa mettermi: è l’atteggiamento dominante dei giornali alla notizia delle richieste di rinvio a giudizio per la trattativa Stato-mafia. Libero si affida alla sapiente penna del mèchato, che su carta è anche peggio che in tv. Parla di “trattativa fatta non si sa da chi e per ottenere cosa”: per rispondere potrebbe leggere le richieste della Procura, fitte di nomi e moventi, ma è troppa fatica.

A taglio un articolo su Monti e l’avvertimento che avrebbe dato a Bersani, Casini e Alfano:

Per il Professore quello che il governo poteva fare l’ha fatto. E c’è chi sostiene che sia una pressione per andare alle elezioni anticipate