Joao Gilberto è morto: addio ad uno dei padri della bossa nova

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 luglio 2019 11:13 | Ultimo aggiornamento: 7 luglio 2019 11:13
Joao Gilberto è morto: addio ad uno dei padri della bossa nova

Joao Gilberto è morto: addio ad uno dei padri della bossa nova (Foto Ansa)

RIO DE JANEIRO – E’ morto a Rio de Janeiro il musicista brasiliano Joao Gilberto, uno dei padri della bossa nova. Lo ha annunciato il figlio Joao Marcelo su Facebook. Gilberto aveva 88 anni ed era malato da tempo.

Nato nel 1931 nella città nord-orientale di Bahia, aveva iniziato a cantare e a suonare intorno ai 18 anni. Sul finire degli anni Cinquanta aveva pubblicato il disco Chega de Saudade, con il quale iniziò ad influenzare la musica brasiliana e a definire la bossa nova, genere che trae origine dal samba e dalla tradizione musicale brasiliana con influenze col jazz moderno.

Gilberto proseguì nelle sue performance per tutti gli anni Sessanta, ma non incise nessun disco fino al 1968, quando uscì Ela É Carioca, registrato in Messico. Il suo successo influenzò diversi altri compositori, musicisti e cantanti brasiliani. 

5 x 1000

Gilberto, malato di demenza senile, ha concluso la sua vita in solitudine e in miseria, in seguito ad una disputa che ha visto opposti da un lato i suoi figli Bebel e Marcelo e dall’altro l’ultima moglie, Claudia Faissol, da cui viveva separato. (Fonti: Ansa, la Repubblica, YouTube)