Corona & Belen, si parla di matrimonio. Ora però c’è il rischio che diventi un amore galeotto

Pubblicato il 22 Agosto 2010 10:27 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2010 10:27

Non poteva mancare il “clamoroso” colpo di scena nell’ormai consueta telenovela estiva che vede protagonisti Belen Rodriguez e Fabrizio Corona. Stando a quanto pubblicato dal settimanale Chi, il re dei paparazzi le avrebbe addirittura proposto l’altare. «Gorda, vuoi sposarmi?» avrebbe chiesto Corona alla sua Bella, che affettuosamente chiama “cicciottella” (in spagnolo), ricambiato.

Secondo il rotocalco di cronaca rosa, Fabrizio avrebbe giocato «il jolly del cuore». L’ex marito di Nina Moric (che intanto esibisce per le strade dello shopping milanese il suo tenero quadretto familiare con il figlio Carlos, avuto da Corona, e il nuovo compagno Martin Evanz ndr), fresco di divorzio, già starebbe pensando di riprovarci.

«Belen, però – informa Chi – in questo momento è turbata. I media parlano della vicenda di cronaca che l’ha vista coinvolta (l’uso di coca in una discoteca di Milano). L’argentina si sente perseguitata, cambia numero di telefono e prenota una vacanza in Grecia con il resto della famiglia» giunta dal Sud America, mentre Fabrizio resta a Milano a ripassare il copione si “Squadra Antimafia”.

Certo, anche lui di guai a cui pensare ne ha parecchi. Oltre ai litigi con la Moric per la custodia del figlio, spunta un’inchiesta della procura di Milano che lo vede indagato per una maxi evasione fiscale da diciassette milioni di euro, pari a circa 34 miliardi di vecchie lire.

Come fa osservare Mattia Pagnini sul settimanale Dipiù, anche se «la sua relazione con Belen vive tra continui saliscendi, Fabrizio Corona può consolarsi pensando che c’è un’altra “compagna di strada” che non lo abbandona mai: la giustizia italiana».

«Qualsiasi cosa accada nel mondo – continua il giornalista – che faccia caldo o freddo, che ci sia la crisi o la ripresa, guerra o pace, la sostanza non cambia: lui trova sempre il modo di ficcarsi nei guai».

Questa volta, in particolare, Corona sarebbe indagato dai magistrati milanesi, insieme all’ex socio Lele Mora e ad altre sei persone, per emissione di fatture false, dichiarazione fraudolenta, omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, bancarotta fraudolenta e persino riciclaggio.

In pratica, spiega Dipiù, «Corona e Mora avrebbero emesso fatture false per abbassare gli utili delle loro società: in questo modo, fingendo di avere avuto molte spese, avrebbero pagato meno tasse del dovuto». Se i reati fossero accertati, e Corona venisse condannato, rischierebbe oltre tre anni di galera, pronostica l’avvocato Giampiero Biancolella, il penalista noto per aver difeso Calisto Tanzi nel processo per il crac Parmalat.

Chissà se, prima o poi, vedremo la coppia più paparazzata del momento impegnata in un inedito “amore galeotto”. Certo sarebbe una svolta interessante nella trama di questa love-story studiata a tavolino, che per una volta potrebbe sorprendere anche i suoi registi-protagonisti.

Dall'album dei ricordi spensierati. Belen e Corona un anno fa in Sardegna