Libero torna su “Merkel culona”: gonna, sedere (enorme)… Ma è un disegno

Pubblicato il 10 agosto 2012 10:34 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 10:35

merkel culona

ROMA – Il quotidiano Libero torna a cavalcare un famoso cavallo da battaglia dell’era Berlusconi: quello di Angela Merkel “culona“. Nell’edizione on line del quotidiano, di corredo alla notizia sulla scuola per prostitute finanziata in Germania con i soldi dell’Unione europea, campeggia una vignetta che ritrae la cancelliera con il sedere (enorme) di fuori e in bella mostra, e con le mutandine con sopra stampata la bandiera della germania.

A più riprese furono sia Libero che il Giornale ad appellare la Merkel come “culona” dopo che l’offensivo nomignolo le era stato affibbiato da Silvio Berlusconi che la definì “culona inchiavabile”. L’ultima volta che la parola si era vista su un giornale italiano era stato all’indomani dell’eliminazione della Germania da parte dell’Italia agli europei di quest’anno, quando il Giornale titolò: “Ciao ciao culona”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other