Skimpies, ragazze in mutandine servono birra: guadagnano fino a 6mila $ a notte

SYDNEY – Belle ragazze in mutandine che lavorano nei bar delle campagne dell’Australia e guadagnano fino a 6mila dollari a notte. Loro sono le “Skimpies“, nome che le bariste svestite hanno scelto per presentarsi in un documentario.

I bar sono frequentati soprattutto da agricoltori e minatori e le richieste sono varie. “Una volta mi hanno pagata 50 dollari per fare una foto col mio piede”, racconta una delle cameriere hot, mentre altre spiegano che non mancano i clienti che vogliono comprare la loro biancheria. Eccezioni però, la maggior parte dei clienti vuole solo “scherzare e chiacchierare“.

Il sito Dagospia scrive:

“Shae lavora in un pub scadente e serve birra ai minatori. Fin qui niente di strano. Ma la ragazza intrattiene i clienti indossando poco più di un grembiule e mutandine, e guadagna fino a 6.000 dollari a notte. Si fanno chiamare le ‘skimpies’, in riferimento ai vestitini striminziti, e popolano i bar delle campagne dell’Australia centrale, frequentati per lo più da agricoltori e miniatori.

Shae e le sue colleghe si presentano in un documentario dal titolo “Skimpy”, per far luce sulla carriera da bariste svestite. “Per fare questo lavoro devi credere in te stessa. Devi essere forte e non prendertela per i commenti offensivi, soprattutto quando è coinvolto l’alcol”, ha detto Shae.

“Una volta un uomo mi ha pagato $ 50 per scattare una foto con il mio piede, mentre altri si sono offerti di acquistare la mia biancheria intima. Ma la maggior parte dei clienti vuole solo scherzare e chiacchierare”. Shae attraversa il paese e percorre anche 4 ore di viaggio tra le strade polverose dell’entroterra, con in mano nient’altro che la sua valigetta di lingerie.

I grandi vantaggi della professione sono la libertà, i guadagni e l’abbondanza di tempo libero. Anche se il denaro facile l’ha resa “dipendente” dal mestiere e anche dopo aver finito gli studi da designer non crede che riuscirà a smettere”.

Comments are closed.

Gestione cookie