Le foto dei sottosegretari “professori” del Governo Monti

Pubblicato il 30 Novembre 2011 13:04 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 13:23

ROMA – Come gia accaduto per i ministri, anche i sottosegretari del Governo Monti sono professori. Rispetto al precedente Esecutivo il numero complessivo dei sottosegretari diminuisce da 40 a 25, di cui 4 presso la Presidenza del Consiglio. Ai quali si aggiungono tre nomine a viceministro. A seguire tutti i sottosegretari del Governo Monti:

Maria Cecilia Guerra, sottosegretaria al lavoro, è una importante economista e studiosa dei problemi fiscali. Collabora con l’Unità e la Voce.info.

Vittorio Grilli è il viceministro all’Economia ed ha un passato da professore tra Yale e la University of London.

Michael Martone, giovane viceministro al Lavoro e alle Politiche sociali, insegna all’Università di Teramo, alla Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione e alla Luiss di Roma.

Giampaolo D’Andrea, sottosegretario ai rapporti con il Parlamento, insegna Storia all’Università della Basilicata. L’altro sottosegretario è Antonio Malaschini.

Carlo Malinconico, sottosegretario all’Editoria, è professore ordinario di Diritto dell’Unione europea presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Sottosegretario all’Informazione e alla Comunicazione è invece Paolo Peluffo. 

Saverio Ruperto è docente alla facoltà di Scienze politiche alla Sapienza di Roma e sottosegretario all’interno. Oltre a lui ci sono Carlo De Stefano e Giovanni Ferrara.

Agli Affari esteri i sottosegretari sono Marta Dassù e Staffan de Mistura.

Alla Difesa, Filippo Milone e Gianluigi Magri.

Salvatore Mazzamuto è sottosegretario alla Giustizia ed ha insegnato Istituzioni di Diritto Privato all’Università di Palermo. Mazzamuto è stato preside della Facoltà di Giurisprudenza della stessa università.

L’altro sottosegretario alla Giustizia Andrea Zoppini ed è docente all’Università di Roma3.

All’Economia c’è come viceministro Vittorio GrilliGianfranco Polillo, docente di Economia dei mercati monetari e finanziari presso l’Università La Tuscia di Viterbo e Politica economica e finanziaria presso la facoltà di scienze politiche dell’Università di Napoli Federico II e Vieri Ceriani.

Claudio De Vincenti è sottosegretario allo Sviluppo economico è professore di Economia Politica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma La Sapienza, dove è stato Coordinatore dal 2001 al 2004 del Dottorato di ricerca in Economia Politica.

Insieme a lui c’è Massimo Vari che ha svolto attività di insegnamento presso la Scuola Superiore della pubblica amministrazione,  all’Università di Roma Tor Vergata e alla Luiss.

Franco Braga è sottosegretario alle Politiche Agricole. Proviene dalla Facoltà di Architettura della Sapienza.

All’Ambiente, tutela del territorio e del mare, Tullio Fanelli.

Roberto Cecchi, sottosegretario alla Cultura, ha svolto inoltre attività didattica universitaria nel settore del Restauro architettonico, prima all’Università Iuav di Venezia, e successivamente alla facoltà di Architettura Valle Giulia dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma.

Guido Improta è sottosegretario alle Infrastrutture: Mario Ciaccia e invece Vice Ministro allo stesso dicastero.

Adelfio Elio Cardinale, medico radiologo all’università di Palermo, alla Salute.

Elena Ugolini, sottosegretario all’istruzione e docente e preside di liceo, ha seguito il lavoro di predisposizione delle prove di italiano e matematica per la prova nazionale delle scuole medie. Nell’Ottobre 2008 viene nominata dal ministro Mariastella Gelmini membro del Comitato di Indirizzo dell’Invalsi.

Marco Rossi-Doria è invece maestro elementare dal 1975 e con il progetto Chance, dal 1994 al 2006 è stato maestro di strada nei Quartieri Spagnoli di Napoli. In passato è stato distaccato presso il ministero della Pubblica istruzione e segue per vari enti il tema dell’esclusione sociale e dei ragazzi in difficoltà e della dispersione scolastica.

(Foto LaPresse e dal web)