Vaticano. Riapre la biblioteca apostolica, ecco le immagini dopo tre anni di restauri

Pubblicato il 15 Settembre 2010 8:00 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2010 0:52

Riapre i battenti, dopo tre anni di chiusura forzata, una delle più insigni raccolte di manoscritti, codici e stampati esistenti al mondo. Da lunedì prossimo, 20 settembre, ricercatori e studiosi avranno nuovamente a loro disposizione il ricchissimo patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana, che riapre i suoi saloni dopo i lavori di restauro e ristrutturazione.

La Biblioteca Vaticana, forte dei suoi circa 150 mila volumi manoscritti, di un milione di libri stampati, di cui 8.400 incunaboli, e di centinaia di migliaia tra monete, medaglie, stampe e incisioni, si ripresenta ora rinnovata nelle strutture e nelle tecnologie, risanata e “a norma” nelle parti che erano ormai fatiscenti, ma sempre fedele al suo “spirito di servizio, umanistico e di universalità” con cui svolge la sua missione da oltre cinque secoli, essendo stata voluta da papa Sisto IV nel 1475.