Monti: “Il problema dell’Eurozona è serio ma non è l’unico al mondo”

Pubblicato il 19 Giugno 2012 15:50 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2012 16:00

LOS CABOS (MESSICO) – Il problema dell’Eurozona ”è serio, ma non è l’unico dell’economia mondiale” e di questo ”c’è’ consapevolezza”.

Lo ha detto a margine dei lavori del g20 il presidente del Consiglio Mario Monti.

”Ognuno di noi in Europa come una sorta di Gps si muove riposizionandosi” e le ”decisioni saranno prese nei prossimi giorni”, ha detto Monti, precisando che un appuntamento importante di ”avvicinamento a queste decisioni sarà il quadrilaterale a Roma del 22 giugno” Merkel-Hollande-Rajoy-Monti.

Monti ha precisato che nel comunicato finale G20 ”si possono leggere situazioni anche se manca esplicitamente il nome del Paese”, ovvero di Spagna e Italia.  Monti esclude inoltre che ci siano riferimenti ad un meccanismo di controllo degli spread: ”tecnicalità da esaminare all’interno dell’Ue”.

Il presidente del Consiglio italiano ha anche detto che il previsto vertice di lunedì sera tra i leader Ue e il presidente Usa, Barack Obama, non si è tenuto perché dell’euro ”si era parlato tutto il giorno”. “Ieri sera ho parlato con Obama che mi ha chiesto se fosse necessario discuterne ancora. Mi sono riservato di chiederlo a Hollande e Merkel” e anche loro hanno convenuto che il confronto sul tema dell’euro era già stato ”ricco”.