Berlusconi: "Su Alfano e il Pdl mi hanno attribuito frasi non vere"

Pubblicato il 2 Marzo 2012 11:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Marzo 2012 12:40

ROMA – "Sono molto dispiaciuto perché le mie presunte dichiarazioni sul segretario del Popolo della Libertà Angelino Alfano non rispondono assolutamente al mio sentire", lo "sosterrò" alle primarie. Così Silvio Berlusconi che smentisce anche le ipotesi sulla fondazione di nuovi partite.

"Faccio notare – dice a proposito di Alfano – che non rispondono neanche a quanto ho dichiarato più volte a giornali nazionali e internazionali".

"Angelino Alfano – prosegue l'ex premier – è il più giovane leader tra quanti oggi esistono in Italia ed è stato eletto per un grande progetto di cambiamento, in un momento difficile che sta gestendo con indiscussa capacità. Pertanto, quando saremo chiamati a scegliere il nostro candidato premier, lo faremo sì attraverso lo strumento delle primarie, ma io ho già detto e ripetuto che sosterrò lui, Angelino Alfano".

"Infine alcuni hanno cercato di forzare una mia cautissima risposta ad una domanda sulla possibilità di una eventuale grande coalizione, altri mi hanno attribuito addirittura la fondazione di nuovi partiti. Anche in questi casi la realtà è ben diversa da quella inventata dai giornali", conclude.