Casini: “Monti? Non va crocifisso per una battuta”

Pubblicato il 2 Febbraio 2012 19:41 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2012 19:41

ROMA – ''Nessuno disprezza il posto fisso e di certo neanche Monti. Ma dire che la mobilita' e' un tema del futuro e' ovvio. Una gaffe puo' farla anche lui ma crocifiggerlo per una battuta…''. Pier Ferdinando Casini, leader del Terzo Polo, al Tg3 commenta la frase del premier Monti sulla 'monotonia' del posto fisso e conclude: ''vedo tanti sepolcri imbiancati, che dovrebbero indignarsi per altro''.